Wednesday, July 17 2019
appstore GooglePlay
windows store
bari chievoverona40 Florentine florentia50 juve milan40 Mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

San Bernardo Luserna press release

star inactivestar inactivestar inactivestar inactivestar inactive


07FavoleA

SAN BERNARDO LUSERNA-CUNEO FEMALE 0-0

SAN BERNARDO LUSERNA (4-4-2): They act; Fables S. (25 'st Falbo), Tudisco, Bosi, Putti (4' st Mazzuchetti); Spanu, Di Lascio, Fables A. Massarelli (27 'st Trapani); Moretti, Barbieri. NE: Serafino, Coluccio, D'Ancona, Sosso. All .: Zorri.

CUNEO FEMMINILE (4-4-2): Russo F.; Armitano, Russo L. (14' st Rosso), Magnarini, Pittavino; Moscia, Franco (31' st Mascarello), Errico, Cobelli; Cerato (26' st Cama), Papaleo. N.E.: Olivetti, Greppi, Genovese. All.: Petruzzelli.

ARBITRO: Calzavara di Varese (Rissone e Bertolotto di Collegno)

NOTE: espulso a fine primo tempo il tecnico del Cuneo Petruzzelli per intemperanze nei confronti della panchina del San Bernardo Luserna. Espulse per reciproche scorrettezze Moretti (L) e Armitano (C). Ammonite Putti (L), Franco (C), Favole A. (L), Falbo (L). Angoli 2-12, recupero 2'+3'. Spettatori: circa 100.

Nella sfida diretta per il primato del girone contro il Cuneo, il Luserna non va oltre allo 0-0 casalingo, regalando la possibilità di giocare la partita ad eliminazione diretta del secondo turno in casa alle cuneesi, mentre le nostre affronteranno la seconda del girone ligure-alessandrino.

Con le assenze della lungodegente Malatesta, oltre a quelle di Falbo, Sosso, Coluccio e Mazzuchetti partenti dalla panchina, il Luserna si ripresenta con la stessa formazione che aveva ben figurato sette giorni prima all'esordio in serie A nel primo tempo contro il Verona, con l'unica eccezione di Putti in campo per D'Ancona. L'inizio infatti è subito scoppiettante, e le padrone di casa partono aggressive sull'asse di destra Favole-Spanu-Moretti imbeccate da Annalisa Favole, migliore in campo nei primi 45 minuti, creando diverse buone azioni, mentre il Cuneo, chiuso nella propria metà campo, si affida alla fisicità della coppia d'attacco Cerato-Papaleo. Al 7' parte bene sul filo del fuorigioco Barbieri, che da sola strozza però troppo la conclusione. Poi al 10' è Asteggiano ad uscire bene ricevendo però un colpo al corpo che per un attimo spaventa compagne e pubblico, rientrando però subito tra i pali. Al 20' si fa vedere anche il Cuneo, che trova Papaleo ben smarcata che concludendo debolmente tra le braccia di Asteggiano, e due minuti dopo con una punizione dalla trequarti su cui Moscia si avventa di testa sparando alto. La partita si fa intensa e accesa soprattutto a metà campo, con le ospiti che prendono fiducia e le ragazze di Zorri che perdono in lucidità in impostazione. Anche se al 29' una bella azione continuata, viene conclusa da una sponda di Barbieri per Annalisa Favole che spara alto. L'ultima emozione arriva a tempo ormai scaduto, con Moretti che in area si gira bene sul sinistro trovando la pronta respinta di Federica Russo, e poi dopo il fischio, con l'espulsione del tecnico ospite che avvinitosi minacciosamente alla panchina di casa, viene allontanato dal campo dal sig. Calzavara.

Nella ripresa si ricomincia con le stesse 22 a darsi battaglia che al 9' creano una doppia occasione per parte: prima il Cuneo con Errico per Cerato, su cui si salva la difesa di casa, e poi un lancio per Moretti larga a sinistra, che mette in mezzo per Barbieri la cui conclusione viene respinta dalla difesa. Dopo una fase di stagnazione, sono ancora le padrone di casa a farsi vedere dalle parti di Federica Russo con una sponda di Moretti per Massarelli, conclusa a lato, e poi ancora un minuto dopo sempre da Moretti per Spanu, ancora fuori dallo specchio. Al 25' è la volta di Barbieri, che da buona posizione dentro l'area, cerca la potenza senza trovare la precisione, seguita da Moretti, anche lei a lato. Clamorosa invece l'occasione mancata dal Cuneo, che da calcio d'angolo, ove sul secondo palo c'è Moscia che non trova la coordinazione giusta. Nel finale saltano gli schemi, soprattutto difensivi per le padrone di casa, che vanno in apnea sotto il forcing del Cuneo e sono salvate solo da una monumentale parata di Asteggiano. Nel recupero c'è tempo ancora per la doppia espulsione di Moretti e Armitano, e per la girata di Trapani su corner, che dà l'illusione del gol finendo sulla rete sopra la traversa.

Ora testa a sabato prossimo al Brescia, che sicuramente sarà avversario più tosto e temibile di un Cuneo bravo a difendersi e a non lasciare spazio alle avversarie.

Press office

San Bernardo Luserna calcio femminile.

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Category

Author

No Results Found

Search for Articles

keyword

Category

Author

Dates:

calciodonne252

Journalist registered with the Court of Florence, n. 6032 of 15 September 2016, with director Giancarlo Padovan owned by Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Do not miss any news or stories.

We do not spam!
G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!