Saturday, July 20 2019
appstore GooglePlay
windows store
bari chievoverona40 Florentine florentia50 juve milan40 Mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Scalese - Femm. Sunrise

star inactivestar inactivestar inactivestar inactivestar inactive


1RussoL

Che la partita contro la Scalese in quel di San Miniato fosse ostica e dura già lo si sapeva, ma il sig. Jacopo Bertini di Lucca l’ha resa ancora più dura lasciando l’Alba in dieci dopo solo sette minuti di gioco.
Ma partiamo dall’inizio. Mr Genovesio deve fare a meno ancora di Lavarone e all’ultimo momento danno forfait anche Ballocco, Massa, Dogliani, Casetta ed Aloi per influenza. La linea difensiva resta pressoché invariata con Gallo, Ludovica Russo, Greppi e Delodi, centrocampo in mano a Ambrosi e Barberis, sulle due fasce Montecucco e Mascarello, trequartista Pisano e punta la sola Luciano.
La Scalese, rispetto all’andata schiera Benedetta Fenili nel reparto offensivo in aiuto a Colzi e le azioni si sviluppano da subito con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo sulla veloce Colzi che, proprio al settimo minuto, scattata sul filo del fuorigioco si ritrova in mezzo a Gallo e Russo Ludovica e finisce a terra. Il fallo è evidente come è evidente il rosso diretto che il “protagonista di giornata”, Jacopo Bertini da Lucca, “sventola” a Russo Ludovica e così l’Alba resta in dieci per tutto il resto della partita.
Ed è a questo punto che L’Alba non si scompone, anzi si compatta ulteriormente ritrovando il gioco e la determinazione che sembravano persi nelle ultime partite; Ambrosi retrocede sulla difensiva ed il centrocampo passa in mano a Luciano e Barberis, le fasce a Pisano e Mascarello e Montecucco sul vertice d’attacco.
L’arbitro ed i guardialinee non sono in giornata e le decisioni scontentano ambo le parti ma la “perla di giornata” avviene quando Federica Russo raccoglie un pallone al limite dell’area e secondo il sig. Bertini risulta fuori: ammonita Federica Russo e punizione al limite dell’area: capitan Luciano chiede spiegazioni al direttore di gara e si sente rispondere: “allontanati altrimenti ti sputo in faccia” (crediamo che il calcio femminile non abbia bisogno di certe “perle” ).
D’Antoni si incarica della battuta e Federica Russo toglie la palla dall’angolino basso alla sua destra.
Ma arriva il 30’ minuto del primo tempo e Silvia Pisano, dopo aver saltato il diretto avversario, calcia da una ventina di metri un pallone che si insacca al “sette” sulla sinistra di Bava; è la “liberazione” per Silvia, reduce da un brutto infortunio che l’ha tenuta lontano dai campi per quasi tutto il girone d’andata.
Mr Ulivieri cerca di porre rimedio alla situazione ma l’Alba oggi è veramente “in palla” e crea continuamente gioco portando numerose volte al tiro Luciano, Mascarello e quasi a fine del primo tempo, su cross di Pisano, Montecucco colpisce di testa un pallone che sfiora il palo opposto alla sinistra di Bava.
Nel secondo tempo, la musica non cambia e l’Alba resta compatta e si rende pericolosa ancora con Montecucco, Mascarello, Luciano e con la subentrata Cattaneo che scattata sul filo del fuorigioco ed imbeccata da una onnipresente Barberis viene anticipata da Bava sul limite dell’area.
Gli ultimi minuti vedono la Scalese arrembante con azioni che la portano a sfruttare calci da fermo e corner “inventati” dalla terna arbitrale, sempre in disaccordo sulle decisioni, ma poco importa, Greppi e Russo Federica fanno buona guardia e i tre punti, credo meritati, tengono l’Alba solidamente al secondo posto a tre lunghezze dalla capolista Luserna.
Al fischio finale, come succede sempre nei campi del femminile, strette di mano e far-play fra le contendenti.
In conclusione, resta da sottolineare come la Scalese vista oggi, non meriti la posizione in classifica attuale e la “rinascita” delle ragazze di Genovesio regala ottimismo per il futuro ai propri sostenitori.



Scalese: Bava, Senese, Bozzi (34’s.t. Fortini), D’Antoni, Giatras, Chiorazzo, Cirillo, Spagna I., Colzi, Spagna S., Fenili. A disposizione di Mr. Renzo Ulivieri: Campigli, Baldi, Ferrari, Salvadori.

Feminine Alba: Russo F., Gallo (32’ s.t. Moscia), Delodi, Ambrosi, Greppi, Russo L., Pisano, Luciano (40’ s.t. Zabellan), Montecucco, Mascarelllo (28’ s.t. Cattaneo), Barberis. A Disposizione di Mr. Paolo Genovesio: Olivetti, Lavarone, Ballocco.

Massimo Montecucco (Alba Women's Press Officer)

Nella fotografia in alto Ludovica Russo

Nella fotografia in basso Silvia Pisano

1Pisano

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Category

Author

No Results Found

Search for Articles

keyword

Category

Author

Dates:

calciodonne252

Journalist registered with the Court of Florence, n. 6032 of 15 September 2016, with director Giancarlo Padovan owned by Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Do not miss any news or stories.

We do not spam!