Sunday, 21 July 2019
appstore GooglePlay
windows store
bari chievoverona40 Florentine florentia50 juve milan40 Mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Mozzanica - Cuneo

star inactivestar inactivestar inactivestar inactivestar inactive


0IANNELLA SANDY

MOZZANICA 2
1 FEMALE SOCCER CUNE



“Sicuramente abbiamo giocato su un campo difficile contro un avversario tecnicamente forte. Siamo state brave a sfruttare al meglio una palla inattiva per passare in vantaggio, purtroppo, dovevamo gestire meglio alcune ripartenze e non commettere errori nella fase di possesso palla. Dobbiamo sempre ricordarci da dove arriviamo: due anni fa, sullo stesso terreno di gioco ci prendemmo quattro schiaffi, oggi ce la siamo giocata alla pari al cospetto di una squadra dotata di ottime potenzialità, in ogni reparto. C’è ancora molto da lavorare soprattutto sull’autostima, siamo una squadra giovane e questo è uno scotto che purtroppo si paga. Ciò naturalmente, non va ad offuscare la buona prestazione delle mie ragazze e rinnovo a loro i complimenti per aver lottato con caparbietà sino al triplice fischio finale”.
Questa la dichiarazione a caldo nel post partita, dell’allenatore cuneese Gian Luca Petruzzelli.
Una sconfitta che lascia un po’ di amaro in bocca per come si era indirizzata la gara, ma nel contempo ha fornito buone indicazioni al tecnico biancorosso, su dove ci potranno ancora essere margini di miglioramento.
Il Cuneo si presenta con la novità Coppola, al posto di Mellano, non ancora al top della condizione, dopo la botta subita nel match di esordio contro il San Zaccaria.
Gara decisamente combattuta con le padrone di casa che provano senza fortuna a scardinare la porta difesa da Ozimo con le iniziative di Pirone (18’), Giacinti (26’) e Baldi (27’).
Ed è proprio nel momento di maggiore pressione delle lombarde che le cuneesi passano in vantaggio: corner calciato direttamente in porta da Sodini, Gritti respinge, l’ex Iannella è in agguato e spedisce in porta la palla dell’1-0.
Doccia fredda per il Mozzanica che non demorde e riparte nuovamente a testa bassa creando qualche problema alla difesa biancorossa. Al 37’ è Ozimo a compiere il miracolo su una conclusione di Stracchi.
La ripresa si apre con le ragazze di Gandaglia nuovamente avanti e dopo appena tre minuti trovano il pareggio con la giovanissima Baldi, ben imbeccata da Fusar Poli (48’).
La risposta del Cuneo non si fa attendere ed è ancora Iannella ad avere tra i piedi la palla del 2-1, ma Gritti si oppone deviando in angolo (58’).
Petruzzelli richiama in panca Coppola ed inserisce Nietante (60’), le lombarde premono sull’acceleratore ed al 64’ completano la rimonta con Baldi.
Mascarello lascia il posto a Cama ed è proprio la neo entrata su un preciso cross di Oliviero a far gridare al gol con un’incornata che finisce a fil di palo.
Allo scadere del tempo, il tecnico cuneese tenta ancora la carta Spanu, ma il risultato non cambia e dopo sei minuti di recupero arriva il triplice fischio finale.
Stop forzato di due settimane per gli impegni delle varie Nazionali, il campionato riprenderà sabato 29 ottobre con l’appuntamento casalingo contro il Chieti.

Mozzanica: Gritti, Ledri, Motta, Locatelli, Tonani, Fusar Poli, Stracchi, Scarpellini, Baldi (50’ Tassi), Pirone (83’ Pellegrinelli), Giacinti. A disposizione: Capelletti, Pernigoni e Edoci. Allenatore: Elio Gandaglia

Cuneo Women's Soccer: Ozimo, Oliviero, Rosso (90’ Spanu), Armitano, Piacezzi, Franco, Mascarello (69’ Cama), Errico, Coppola (60’ Nietante), Sodini, Iannella. A disposizione: Triolo, Daniele, Ferrario, Mellano. Allenatore: Gian Luca Petruzzelli.

Cuneo Women's Press Office

Nella fotografia di Fabio FAZZARI e Mara RAMELLA: Sandy Iannella

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Category

Author

No Results Found

Search for Articles

keyword

Category

Author

Dates:

calciodonne252

Journalist registered with the Court of Florence, n. 6032 of 15 September 2016, with director Giancarlo Padovan owned by Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Do not miss any news or stories.

We do not spam!