Sunday, December 15 2019
appstore GooglePlay
windows store
bari empoli40 Florentine florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

THE OROBIC MAINTAINS THE MOUNTAIN BATTENDO 2 BARDOLINO TO 1.

star inactivestar inactivestar inactivestar inactivestar inactive


orobica-training-realbardolino14
The Orobica defeats the Real Bardolino by measure and leads to the 57 share, maintaining a point of advantage on the Sudtirol and two on the Meda, also victorious. A difficult match with the Veronese who once again demonstrated the solidity of the Bergamo team and the good moment of form of the guests, who left the field with the honor of arms. For the occasion Mr. Marini proposes the starting lineup with the employment in midfield Asperti as last Sunday. Right from the start the landlords are looking for direct recovery of the ball with a strong pressing in the middle of the field and in the opposing trocar and already after a minute there is already the first action with Vezzoli serving Fodri, from this depth to the left for Tihsler, whose cross is slightly too long for Asperti.

Al 4’ ci prova la stessa Tihsler ma il suo tiro da posizione defilata finisce sull’esterno della rete. Insiste l’Orobica al 10’ con Troiano che recupera palla al limite dell’area, quindi Tihsler calcia da fuori ma ancora una volta non inquadra lo specchio della porta. Finalmente si vedono anche le ospiti al 14’ peraltro senza pericolosità con un calcio di punizione che finisce abbondantemente alto. Al 16’ Brasi pasticcia al limite dell’area e si fa soffiare la palla da un’avversaria il cui tiro viene salvato quasi sulla linea da Zangari. Scampato il pericolo le padrone di casa si rimettono a macinare gioco e vanno vicinissime al vantaggio al 18’ con un colpo di testa di Asperti sotto porta che finisce alto, anche perché ostacolata da Tihsler, dopo un bel crossdi Valente. La partita continua sotto una pioggia battente che certo non agevola le due squadre. Al 19’ altra buona iniziativa delle bergamasche con Tihsler che recupera palla al limite dell’area in zona centraleed invece di entrare in area, puntando la porta, serve esternamente Troiano il cui cross non trova sbocchi. Sul prosieguo dell’azione Vezzoli serve Vavassori sul vertice sinistro con tiro immediato che termina vicino al palo. Finalmente al 25’ arriva il meritato vantaggio dell’Orobica: da Asperti per Fodri che supera il cerchio di centrocampo e serve con un lancio millimetrico Vavassori che salta il portiere e depone la sfera nella porta vuota. Le ospiti subiscono il colpo e non riescono più ad essere incisive se non al 39’ ancora su punizione ben parata da Salvi centralmente. Per cui le padrone di casa gestiscono con sicurezza il risultato portando il vantaggio negli spogliatoi. Nella ripresa l’Orobica continua nel controllo del gioco e non corre nessun pericolo sino al 13’ quando il Bardolino pareggia inaspettatamente: punizione dalla trequarti sinistra ed ingenuità della retroguardia orobica che lascia tirare liberamente Maselli che sorprende con uno spiovente Salvi ancora intenta a disporre la barriera. La parità dura comunque dieci minuti fino al 23’quando l’arbitro decreta un calcio di rigore a favore dell’Orobica per fallo sulla neoentrata Riva: trasforma con freddezza Troiano siglando la rete del 2 a 1. Ritornate nuovamente in vantaggio le bergamasche, anche in virtù del campo pesante per la pioggia che non consente valide trame offensive, si chiudono a difendere il risultato con ordine e impediscono al Bardolino di tessere pericolose trame di gioco. Solo nei minuti di recupero le ospiti riescono ad organizzare due buoni tentativi prima al 46’ con Mascanzoni Debora il cui tiro finisce a lato e poi al 48’ con il colpo di testa di Piccin a fil di palo. Finisce dunque con la vittoria di misura dell’Orobica che ribadisce la leadership del girone B. Onore al merito per il Bardolino che ha giocato a viso aperto e si è dimostrata squadra di valore. Ora per le bergamasche si presenta una grossa occasione per coronare una grande stagione e sarà domenica prossima in quel di Trento contro l’Azzurra San Bartolomeo. Quindi attenzione, cuore e coraggio, oltre alle capacità personali, dovranno essere le risorse più importanti per conquistare i tre punti necessari. E allora per l’ultima giornata avanti Orobica!

OROBICA CF - REAL BARDOLINO 2 - 1
OROBICA CF: Salvi, Asperti (from 8 'st Riva, from 44' st Rimondi), Zangari, Valente, Brasi, Vezzoli, Pellegrini, Fodri, Vavassori (from 26 'st Romani), Troiano, Tihsler. Available: De Padova, Rimondi, Ravasio, Rizzo, Riva, Quistini, Romans. All .: Marianna Marini.
REAL BARDOLINO: Begnoni, Maini, Destefano (from 30 'st Muco), Caffara, Piccin, Venturini, Mascanzoni Debora, Maselli, Mascanzoni Daiana, Parizzi, Signori (from 8' St Vallante). Available: Grossi, Muco, Marchi, Vallante, Eccher, Panzini. All .: Adami - Eccher.
REFEREE: Mr. Landoni Luca of Milan. ASSISTANTS: Mrs. Capelli Sara and Mr. Facoetti Cristian of Bergamo.
MARKERS: 25 'pt Vavassori (O), 13' st Maselli (R), 23 'st Troiano (rig.) (O).



Antonio Castiglione
Head of Public Relations and Press Officer Orobica Calcio Femminile
Web: www.asdorobicacf.com
E-mail:This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Author
Founder and author of calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Search for Articles

keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Journalistic newspaper registered with the Court of Florence, n. 6032 of the 15 Settembre 2016, with director Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Do not miss any news or stories.

We do not spam!