Spring Championship: so the quarter-finals

Print it!
star inactivestar inactivestar inactivestar inactivestar inactive
Spring Championship: so the quarter-finals Ad Almenno è l’Atalanta che sorride vincendo 2 reti a 1 contro un Firenze che dopo il vantaggio iniziale cede alla riscossa nerazzurra. Nell’altro big-match di giornata, Bardolino cala il tris a Reggio Emilia ipotecando, con un secco 0-3, il passaggio del turno. Mozzecane che esce sconfitto dallo scontro con il forte Milan; 3 a 1 per le rossonere che vedono così più vicino il traguardo semifinale. Resta tutto aperto tra Bari e Roma che con un 2 a 2 si giocheranno il tutto per tutto nella gara di ritorno. Ora sette giorni per recuperare le energie e per pensare alle importanti gare di ritorno che ci daranno i nomi delle 4 finaliste del torneo nazionale. Milan e Bardolino forse dormiranno sonni un po’ più tranquilli visto il parziale ottenuto quest’oggi; Firenze-Atalanta e Roma-Bari restano sfide apertissime a qualsiasi risultato visto l’equilibrio mostrato nelle partite odierne. Certamente nei match del 1 giugno non mancherà lo spettacolo e poi chi lo sa…magari ci scapperà qualche colpo di scena non previsto… I commenti inviati dalle società sono nei dettagli. LE RAGAZZE DEL BARDOLINO VERONA SI IMPONGONO PER 3 A 0 SUL CAMPO DELLA REGGIANA CON LE RETI NELLA RIPRESA DI VIVIRITO, PEROBELLO E LEDRI. FINAL FOUR PIU' VICINE PER LE GIALLOBLU'. Domenica 25 Maggio 2008 Nella gara di andata dei quarti di finale del Campionato Primavera le ragazze del Bardolino Verona si impongono per tre reti a zero sul campo della Reggiana ponendo una seria ipoteca sulla qualificazione alle final four per l'aggiudicazione del titolo nazionale. Dopo una prima frazione di gioco povera di emozioni, forse condizionata dal caldo improvviso, le gialloblù si scatenano nella ripresa. Con l'ingresso a centrocampo di Michela Lonardi la squadra trova la giusta quadratura e confeziona pregevoli azioni corali. Vantaggio veronese al 15': Toselli si invola sulla destra, crossa dal fondo per la pronta deviazione di Vivirito che non lascia scampo alla numero uno emiliana. Due minuti più tardi Vivirito calibra un perfetto lancio che mette Perobello nelle condizioni di trafiggere Morgese con un pregevole pallonetto. Dopo un tentativo di Rachele Perobello sventato in angolo, il tris gialloblù arriva al 24' con l'eurogol di Michela Ledri da fuori area. Domenica nel ritorno di Calmasino Vivirito e compagne potranno amministrare l'importante vantaggio conseguito in Emilia per approdare alle final four in programma sul Lago di Como a metà giugno. IL TABELLINO: REGGIANA 0 BARDOLINO VERONA 3 Reti: St. 15' Vivirito, 17' Perobello, 24' Ledri. REGGIANA: Morgese, Guareschi, Fragni, Orlandini ( 26' st. Farago), Venturi, Cerioli ( 15' st. Cimurri), Giubertoni ( 30' st. Abbate), Maiola, Ricchi, Prost, Parini ( 17' st. Sala). A disposizione: Farlina, Casali. All. Tigrini. BARDOLINO VERONA: Mazzurana, Marai, Baroni, Gandini, Filippozzi, Ledri, Mascanzoni, Vivirito ( 37' st. Zivelonghi), Perobello ( 42' st. Lenotti), Troiani (12' st. Lonardi), Toselli. A disposizione: Schiroli. All. Bonelli. Arbitro: Setti di Reggio Emilia. Note: Terreno in buone condizioni, clima afoso, spettatori 80. Recupero: 1 e 2, angoli 2-1 per la Reggiana. Ammonite Giubertoni e Filippozzi. Gara di ritorno domenica 1 giugno ore 15,00 Stadio Belvedere di Calmasino. Questo il quadro dei quarti di finale: REGGIANA - BARDOLINO VERONA 0-3 ATALANTA - FIRENZE 2-1 MILAN - FORTITUDO MOZZECANE 3-1 BARI - ROMA 2-2 Ufficio stampa ASD CF BARDOLINO VERONA This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. www.cfbardolino.it Roma Primavera 2 a 2 con il Bari. La gara è stata piuttosto difficile con le lupacchiotte, andate inizialmente in svantaggio, che hanno, con carattere e determinazione, giustamente pareggiato con una squadra molto ben disposta in campo e dotata di validi elementi. Le reti giallorosse sono state di Fabiana Fusco, che dava il pareggio dell’1 a 1 alle giallorosse, e Fabiana Fusco, che con la sua marcatura fino all’ottantottesimo dava la vittoria alla Roma. Purtroppo è arrivato il pareggio barese a soli due minuti dalla fine, ma la squadra biancorossa è una delle squadre accreditate alla vittoria finale. Essendo la gara in trasferta, per le giallorosse il risultato maturato è abbastanza buono, ma la gara di ritorno, che si giocherà domenica 1 giugno al Cinecittà Bettini, sarà per cuori forti. Gli allenatori Marsili e Trovato stanno facendo un ottimo lavoro e la Roma Primavera è giustamente considerata la rivelazione di questa stagione! Le ragazze giallorosse potrebbero centrare un importante traguardo. ufficio stampa Roma Mariella Quintarelli Atalanta-Firenze 2-1 Atalanta: Filippi, Fenaroli (15’pt Benedetti), Zanoletti, Brasi, Marianna Rota, Spini, Caio, Ramera, Ferrandi (30’st Picchi), Scarpellini, Bonometti. Allenatore: Casu. Firenze: Leoni, Balloni, Benucci, Guagni, Longiotti, Perini, Parrini, Manetti, Binazzi, Barreca. Allenatore: Perini. Reti: 20’pt Manetti, 1’st Ramera, 44’st Picchi Note: spettatori 450 circa Almenno San Salvatore (Bergamo)- Inchiniamoci davanti al calcio femminile perché Atalanta e Firenze regalano spettacolo al numeroso pubblico presente al comunale di via Lemen. Nerazzurre e toscane meriterebbero di approdare entrambe alle semifinali inerenti le fasi finali nazionali. Una sola raggiungerà il traguardo, l’altra uscirà a testa alta. Le forti viola di mister Perini partono con il piede pigiato sull’acceleratore cercando di sorprendere una formazione che è comunque attenta a frenare il tentativo d’offesa. Firenze ha il merito di portarsi in vantaggio quando manetti sul filo del fuorigioco batte l’incolpevole Filippi. Cala il gelo nei supporter di fede nerazzurra, le viola giustamente festeggiano. L’Atalanta però annovera tra le sue fila una giocatrice che ha regalto spettacolo: Cristina Bonometti, giovane talantino conosciuta nell’ambiente calcistico come "Giò". L’attaccante della nazionale under 19 (Bonometti appunto) coglie uno sfortunato palo a seguito di una superba azione corale, mentre Stefania Zanoletti su calcio piazzato trova il ruggito di... Leoni, con l’estremo difensore viola magistrale nel vanificarne il tentativo. Nella ripresa le nerazzurrine acciuffano ben presto il pareggio. Sul piazzato di Bonometti spunta la deviazione vincente di Naila Ramera; 1-1 e festa grande sugli spalti del comunale. Atalanta nuovamente in avanti, Cristina Bonometti è talmente jellata da centrare nuovamente il palo nell’azione costruita sull’asse Scarpellini-Caio. In seguito Andrea Scarpellini su azione proveniente da calcio d’angolo spedisce sopra la traversa. Il risultato di parità sembra scontato, la neo entrata Roberta Picchi decide di ragionare con la "testa" superando Leoni proprio nel finale: colpo di testa vincente e sorpasso di un’Atalanta che domenica rende visita al San Marcellino di Firenze. Ufficio stampa Atalanta femminile Luciano Bachetti
Author: adminEmail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.